Le storie di Piccolè: il terribile cacciatore Tec

Passo la parola a Piccolè (6 anni), instancabile narratrice di storie sempre più lunghe e intricate.

L’autrice di Il pesciolino va a scuola si cimenta, qui, in una nuova avventura marina. Questa volta abbiamo anche un cattivo, il terribile cacciatore Tec. Nella foto il testo originale, a cui ho corretto solo alcuni errori di grammatica.

C’era una volta un regno sottomarino. Ci vivevano tante sirene e tritoni e tanti pesci e delfini. Tutto sembrava andare bene. Ma non era così, c’era un pericolo in quel regno e il pericolo era il terribile cacciatore Tec. Di mattina catturava le sirene, di pomeriggio catturava i tritoni e di sera i pesci. All’ora di cena li uccideva.

Insomma questo era un terribile problema allora decisero di cercare un castello per viverci e lo trovarono. Ma quella notte il cacciatore prese una perla che per il re del mare era molto importante. Così la notte dopo il re disse al maggiordomo di tenere d’occhio le sue figlie ma una delle quindici figlie si era alzata, sentì tutto e avvertì le altre. E così seguirono il padre.

La mattina dopo quando il maggiordomo andò a svegliarle non le trovò e anche il papà. Ma intanto le figlie, a un certo punto, trovarono il nascondiglio di Tec e in una stanza c’era la perla. Una delle figlie prese la perla poi tornarono al castello e le figlie corsero nel letto per fare una sorpresa al maggiordomo. E vissero felici e contenti.

Piccolè, Il terribile cacciatore Tec

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.