Quasi pronti per il Natale (nonostante tutto)

Il Picinin ha già finito tutti i cioccolatini del calendario dell’avvento. Il Natale sta proprio arrivando.

Non so come abbia fatto. Alcune finestrelle sono ancora chiuse, ma i cioccolatini sono scomparsi. Deve aver trovato un modo di barare. Ora però ci rimane malissimo ogni volta che , appena sveglio, corre ad aprire una finestrella e la trova vuota. Ed è una magra consolazione il fatto che ho pronto un cioccolatino di riserva da rifilargli.

Forse potevo pensarci prima che Il calendario dell’avvento di Batman non era proprio il massimo per entrare nello spirito natalizio.

La sorella, intanto, è terrorizzata all’idea di dover staccarsi da qualcosa di suo per donarlo. E io, mamma crudele, ho preso una vecchia bambola con cui non gioca più da anni per regalarla a una bimba meno fortunata. Ho fatto un bel pacco con un fiocco e mi sarebbe piaciuto portare la scatola all’associazione che le raccoglie con i bambini, ma poi ho temuto scene terribili di disperazione di Piccolè al momento della consegna e ci sono andata da sola.

Stiamo entrando un po’ a fatica nello spirito delle feste, quest’anno così strano. Io ho persino sbagliato a spedire le letterine dei bambini. Riesci a trovare l’errore?


Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.