Frammenti di una fuga di lavoro a Sorrento

Sorrento il porto

La classica “fuga” è quella d’amore. Ma, anche la “fuga di lavoro” ha il suo perché.

Soprattutto da quando ho dei bambini piccoli.

Guardo e riguardo queste foto scattate tra un appuntamento professionale e l’altro di un intenso viaggio a Sorrento, mentre sono al mare con i pupi per il finesettimana. E al Picinin, come ogni estate, è venuto il febbrone. Non vorrei essere da nessuna altra parte, ma forse è il caso di rivedere che cosa sia vacanza e cosa no.

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.