Spartano o glam? Cosa portare in campeggio con i bambini

Campeggio con i bambini

Una mamma cerca consigli su cosa portare in campeggio con bambini piccoli.

Ne nasce un dibattito, su Facebook, tra chi partirebbe con giusto tenda e sacco a pelo e chi non rinuncia ai comfort di casa. Questo è un altro caso per ComeCalamity.

Prima di decidere che cosa portare in camping, secondo me, è importante sapere che vacanza cerchi. Si fa presto a dire campeggio, infatti, ma la scelta è più o meno infinita dai posti più attrezzati ai glamping di lusso a quelli più selvaggi ed essenziali. È una vacanza stanziale o un viaggio on the road? Bisogna pensare in anticipo poi a quanto si pensa di cucinare molto o di mangiare spesso fuori.

La prima volta che siamo andati in campeggio con i bambini, Piccolè era poco più che neonata (aveva 10 mesi), e ne abbiamo scelto uno con la cucina in comune per poter preparare pappe e biberon, un’altra volta abbiamo trovato comoda la mezza-pensione.

In genere, preferiamo cucinare il minimo indispensabile (giusto la colazione e dei panini o piatti freddi per il pranzo) e amiamo andare a cena fuori tra sagre e locali economici alla sera. Così non portiamo molta attrezzatura per la cambusa giusto una gamella con due pentole e due padelle impilate e 4 coperti, un fornelletto, olio, sale, zucchero, tè e biscotti.

Campeggio con i bambini

Dimmi come viaggi e ti dirò cosa portare in campeggio con i bambini

Modello camping Sparta

Il minimo indispensabile per il campeggio con i bambini è, in fondo, lo stesso che per quello senza,

  • Tenda,
  • Materassini,
  • Sacco a pelo,
  • Torcia.

Un minimo di comfort

Ok, si sopravvive anche senza, ma la vita da campeggio è molto più comoda se hai con te (in ordine di importanza)

  • L’amaca,
  • Un telo da picnic,
  • Un tavolo pieghevole con poltroncine,
  • Una borsa frigorifera con i ghiaccioli,
  • Un termos per le pappe,
  • Un fornellino da campeggio con la bombola,
  • Una gavetta con pentole e padelle,
  • Il cavo per la corrente elettrica.

Questo è quello che, di solito, portiamo noi.

I professionisti del campeggio super-accessoriato

Ci sono poi quelle famiglie che riescono a ricreare in campeggio tutte le comodità di casa, tv satellitare compreso. Non c’è fine agli optional che si possono portare, anche in una semplice vacanza in tenda. Se ti riconosci in questo modello, non vorrai rinunciare a:

  • Una cucina da campeggio con almeno due fuochi,
  • Un frigorifero a pozzetto con cella freezer,
  • Seggiolone pieghevole,
  • Culla pop-up per la spiaggia e la vita all’aria aperta.

Certo, a quel punto bisogna avere una macchina con un bagagliaio molto grande. E prepararsi a montaggi e smontaggi del campo impegnativi.

Noi preferiamo essere più leggeri possibile al punto che ci hanno prestato una stupenda tenda familiare con due stanze separate e la veranda. Ma dopo un pomeriggio passato a capire come montarla, alla vacanza dopo abbiamo preferito tornare al nostro igloo da fidanzati, anche se ci stiamo stretti stretti.

Bambini in tenda

Potrebbero interessarti anche le nostre avventure:

Ti potrebbe interessare anche