Giornate Fai, scoprire la bellezza dietro l’angolo

Giornate Fai di primavera 2019

A volte non ci rendiamo conto di tutta la bellezza che ci circonda.

In cerca di cosa fare con i bambini il 23 e 24 marzo sono incappata su un articolo del magazine CN Traveller sulle Giornate del Fai di Primavera. Il tono entusiasta dell’autore che invita i viaggiatori impulsivi a precipitarsi in Italia per l’apertura straordinario di 1100 luoghi normalmente off-limit per il pubblico, mi ha riempito di orgoglio e aperto di nuovo gli occhi. L’Italia resta il paese con più siti riconosciuti come patrimonio dell’Umanità dall’Unesco (53), tanta bellezza merita di essere vissuta.

Io mi sento particolarmente colpevole perché lavoro dietro alla Fontana di Trevi, e ogni giorni faccio in modo di non passarci davanti (lo faccio per non rimanere incastrata tra le comitive di turisti, che è un’ottima ragione, ma non basta).

Tutto quello che c’è da sapere sulle giornate Fai

Ecco qualche informazione e i consigli utili per vivere le Giornate Fai con i bambini.

Che cosa sono le Giornate Fai?

Le Giornate Fai di Primavera sono gli appuntamenti in cui il Fondo ambiente italiano (il Fai) apre al pubblico luoghi del patrimonio nazionale normalmente inaccessibili. La prima Giornata Fai di Primavera si è svolta nel 1993 con 90 luoghi “segreti” svelati al pubblico. Oggi sono 1.100 le possibili destinazioni e l’appuntamento si è sdoppiato con l’organizzazione anche delle Giornate del Fai d’autunno, in ottobre.

Che cos’è il Fai?

Il Fai è una fondazione no profit nata nel 1975 sul modello del National trust britannico per tutelare il patrimonio naturale e culturale dell’Italia. Si occupa del restauro, della gestione e della valorizzazione dei luoghi che le vengono affidati, ma anche di educazione e sensibilizzazione per proteggere monumenti e paesaggi a rischio.

Dove posso andare per le Giornate Fai di primavera?

I luoghi aperti al pubblico per le Giornate Fai sono diffusi in tutta Italia nelle grandi città come Roma, Milano, Firenze o Napoli come nei piccoli centri. Qui c’è la mappa per scoprire dove sono quelli più vicini a te.

Le Giornate Fai sono adatte ai bambini?

Tra i luoghi che aprono le porte ai visitatori per le giornate Fai di primavera ce ne sono diversi perfetti per incantare i bambini. Grotte misteriose come quelle di Borgio Verezzi (Savona), che si snodano per chilometri sotto il centro abitato, antichi treni come quelli della Ferrovia Adriatica Sangritana (Chieti), giardini incantati come quello della Kolymbethra ad Agrigento. Per gli appassionati di re e principesse ci sono palazzi e castelli a volontà (uno tra tutti il castello tramontano di Matera) e per i piccoli ingegneri vecchie fabbriche modello come la Olivetti di Pozzuoli (Napoli).

Come organizzare le visite per le Giornate Fai?

Sul sito del Fai si trovano tutte le informazioni per organizzare la visita ai diversi luoghi del patrimonio. Ogni destinazione ha una scheda con gli orari di apertura e l’indicazione (molto utile soprattutto quando ci sono dei bambini) se è prevista una grande affluenza e se c’è un orario consigliato per la visita. È importante fare attenzione che non sia necessaria la prenotazione (avviene in pochi casi) e se l’apertura non sia riservata agli iscritti del Fai.

Le visite sono gratuite?

Per partecipare alle visite delle Giornate Fai non è richiesto il pagamento del biglietto, ma i volontari del fondo raccolgono donazioni destinate alla tutela del patrimonio. In alcuni casi, è richiesta l’iscrizione al Fai, che si può fare direttamente alla partenza delle visite oppure online. La tessera normale costa 39 euro, ma ci sono diversi sconti, da quelli per giovani o gli anziani a quelli per le famiglie.

Dieci e più luoghi da non perdere nelle Giornate Fai di primavera

In cerca di consigli su cosa scegliere di visitare questo fine-settimana. Ecco la lista dei luoghi imperdibili secondo Traveller nelle Giornate Fai di primavera 2019.

Il meglio delle Giornate Fai a Roma

Nella Capitale saranno straordinariamente aperti al pubblico gioielli come:

  • La Corte costituzionale,
  • L’Istituto nazionale di studi romani sull’Aventino,
  • Villa Gregoriana a Tivoli con le sue spettacolari cascate.

A Milano i luoghi speciali aperti al pubblico

Anche a Milano, in occasione delle Giornate di primavera, si potranno visitare eccezionalmente luoghi come:

  • L’ala est del Castello di Melegnano con i suoi affeschi,
  • Il Gucci hub, con la sede della casa di moda allestita in un complesso di architettura industriale degli anni ‘20,
  • Palazzo Mezzanotte, il palazzo della Borsa d’Italia, con in gigantesco dito medio scolpito da Cattelan davanti all’ingresso (forse appena un po’ diseducativo per i ragazzi).

A Firenze le aperture straordinarie del Fai

A Firenze, il meglio da visitare nelle Giornate di Primavera è, invece secondo Traveller,

  • L’ex ospedale psichiatrico di San Salvi,
  • La chiesa di San Michele con L’ultima cena di Andrea Del Sarto, e
  • Lo stadio Artemio Franchi, un must per i tifosi della Fiorentina.

A Napoli per le Giornate di Primavera

Mentre chi ha la fortuna di essere a Napoli nei prossimi giorni potrà approfittare delle giornate Fai di primavera per visitare

  • l’isola vulcanica di Nisida,
  • Villa Doria d’Angri, con il museo navale e una vista spettacolare sul golfo e
  • l’antica grotta che ospita la tomba di Virgilio.

Per gli orari e tutte le informazioni, questo è il link del sito ufficiale Fai.

Summary
Giornate Fai, con i bambini alla scoperta dei luoghi più belli
Article Name
Giornate Fai, con i bambini alla scoperta dei luoghi più belli
Description
Le giornate Fai di primavera 2019 saranno il 23 e 24 marzo. Ecco come fare per visitare con i bambini luoghi meravigliosi off limit per il resto dell'anno
Author
Publisher Name
ComeCalamity.it
Publisher Logo

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.