Notti di incubi di bambini (e genitori)

Incubi dei bambini

L’impavida Piccolè ha iniziato a fare incubi notturni, a quattro anni. Proprio lei, che sembra non aver paura di niente.

“Mamma, ma i ladri esistono davvero?”, mi chiede una sera, prima di addormentarsi. A furia di sentire storie di fate e unicorni, ha le idee un po’ confuse su cosa sia reale e cosa fantasia. Comunque sembra agitata, provo a tranquillizzarla dicendo che i ladri esistono ma non deve essere spaventata perché è al sicuro. Ci sono i poliziotti che trovano i ladri e li mettono i prigione. Dopo cinque minuti è di nuovo in piedi. “Hai ancora paura dei ladri?”, le faccio. “No… dei poliziotti”.

Di giorno, la bambina è persino più allegra e vivace del solito, ma di notte, tutto le fa paura. Non le va di raccontare questi incubi ricorrenti, ma devono essere terribili. “Non voglio chiudere gli occhi, è troppo brutto”, mi ha detto ieri sera. Sogna di essere cattiva, mi ha spiegato poi.

Rimedi per gli incubi dei bambini

Per scacciare via i sogni spaventosi le stiamo provando tutte, seguendo i consigli dei pediatri e degli amici:

  • La storia della buona notte, con una fiaba e un po’ di coccole al momento di andare a letto, poi un po’ di altre coccole ancora e (nei casi di emergenza) un biberon di latte,
  • Una lucina notturna sempre accesa, ne abbiamo di ogni forma e dimensione, dalla nuvoletta a una lanterna in stile western,
  • Un compagno di nanne, che sceglie di volta in volta tra i suoi pupazzi con la massima concentrazione, per le notti più tranquille basta Sonnorso, per quelle più movimentate ci vuole il peluche di Jack Jack (che poi è l’alter ego del fratellino), per quelle “no” però funziona solo LadyBug, la supereroina-coccinella.
  • Un pensiero felice da tenersi stretto-stretto prima di addormentarsi.

Lei sembra tranquillizzarsi, il rito della nanna le piace e, di solito, si addormenta serana, ma poi spesso si sveglia terrorizzata. Povera Piccolè, e povera me! Proprio adesso che il fratellino aveva iniziato a dormire un pochino meglio. Per assurdo, finché il Picinin strillava nel lettino accanto al suo, lei ronfava beata. Ora che tutto tace, fa gli incubi. Non ce la possiamo fare.

Sul sonno dei bimbi leggi anche:

Summary
Notti di incubi dei bambini
Article Name
Notti di incubi dei bambini
Description
I sogni spaventosi e gli incubi dei bambini e i rimedi provati da noi
Author
Publisher Name
ComeCalamity.it
Publisher Logo

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.