Parigi di bistrot in bistrot: 100 locali da medaglia

I migliori bistrot di Parigi
Bistrot a Parigi, foto di A.

Io amo i bistrot di Parigi e le terrasse con i tavolini da cui osservare il via vai lungo strade, piazze e boulevard. Qui puoi mangiare e bere con pochi soldi a (quasi) ogni ora ma soprattutto goderti la compagnia degli amici o di un libro sentendoti un po’ artista, un po’ rivoluzionaria, molto parigina. Così quando ho saputo che il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, aveva premiato i 102 migliori bistrot della città, mi sono messa alla ricerca della lista, che pubblico qui sotto quartiere per quartiere.

I requisiti per partecipare alla selezione erano semplici: la cucina aperta tutto il giorno, un lungo orario di apertura, un bancone dove si potesse mangiare e uno spirito popolare, quindi prezzi accessibili, dimensioni “umane” e una programmazione di appuntamenti e concerti.

Continue Reading

Cosa fare a New York con i bambini

New York con bambini, attività

“Che vai a fare a New York con bambini piccoli? Starai tutto il tempo al parco giochi sull’altalena”. Prima di partire per gli Stati Uniti, con Piccolè di due anni, diversi amici ci avevano messo in guardia. E anche noi avevamo un po’ di paura che fosse uno spreco visitare la Città che non dorme mai in famiglia, al ritmo dei bambini.

Ci sbagliavamo. Nel nostro viaggio a New York abbiamo trovato tantissime attività adatte anche ai bimbi e posti speciali su misura per loro.

I dieci must see di New York con i bambini

Molte delle attrazioni principali di New York sono in grado di conquistare anche i più piccoli. Sotto al ponte di Brooklyn ci sono parchi giochi fantastici, al Rockfeller center abbiamo trovato una pista da pattinaggio sul ghiaccio e a Ellis Island, tra i nomi degli immigrati sbarcati sull’isola si possono cercare i nomi di amici e parenti. Gli italiani passati di qui tra il 1894 e il 1924 sono stati milioni, sicuramente troverete qualche nome conosciuto.

Continue Reading

New York low cost: 5 trucchi per risparmiare

New-York low-cost
Una coppia con un gettone per la metropolitana di New York – scultura di T. Otterness

New York è una delle città più amate al mondo, e anche una delle più care. Eppure, con qualche trucco low-cost, i costi di una vacanza nella Grande mela diventano abbordabili. Un esempio? Ho appena trovato, su Piratiinviaggio.it, un’offerta per un volo diretto e cinque notti in un albergo di Manhattan a quattro stelle da 455 euro, niente male.

Continue Reading