Vacanze di Natale a Roma con bambini (molto) piccoli

Vacanze di Natale a Roma con bambini: il Colosseo

 

Era il momento di uscire dal nido. Il Picinin aveva quasi un mese e aveva visto il mondo là fuori solo a piccole dosi. Avevamo passato quasi tutto il tempo a casa ad annusarci e imparare a conoscerci. L’occasione per andare a scoprire cosa c’era oltre la porta è arrivata con le prime feste sotto Natale e gli amici nordici in visita a Roma per tre giorni di vacanza con i bambini.

Abbiamo deciso che Piccolè avrebbe saltato la scuola e che tutti insieme saremmo partiti alla scoperta della città eterna come turisti. Avevamo una truppa di nani di età tra i 20 giorni e i 6 anni ed eravamo armati di una carrozzina, un passeggino e una fascia per neonato.

 

Bambini in vacanza a Roma per Natale

Continue Reading

È Natale si salvi chi può: la letterina

La letterina a Babbo Natale di una bambina di 3 anni

 

Della serie “I traballanti tentativi di Calamity di entrare nello spirito natalizio tra una poppata del Picinin e un cambio di pannolino radioattivo”: la letterina per Babbo Natale.
– Dai Piccolè, scriviamo la letterina per Babbo Natale.
– No! Io vojo scrivere a Tappuccetto Rotto (ndr Cappuccetto Rosso).
– Ma è Babbo Natale che porta i regali la notte della vigilia.
– Va bene, allora me lo disegni con due renne e la neve.
Molto tempo dopo.
– Mamma perché hai disegnato dei gatti?

Continue Reading

Vi presento il Picinin: quando nasce un fratellino

quando nasce un fratellino: il ritorno casa

“Qui devo fare tutto io. Finalmente è nato il fratellino e sono diventata una sorella grande. Il Picinin è tutto tondo, ha gli occhi blu e una fame insaziabile: vorrebbe ciucciare tutto il giorno e tutta la notte. Forse ci sforma un po’ perché alla nascita pesava meno di 4 chili, anche se di poco, e vuole conquistare la stessa fama di orco di papà. Così non vede l’ora di diventare grande, molto grande.

Continue Reading