Cavalli alati e tombe misteriose: Tarquinia con i bimbi

Il viaggio nel tempo inizia scendendo sotto terra, alla necropoli di Tarquinia, a un centinaio di chilometri da Roma. Bisogna avventurarsi lungo le scale che si aprono in delle anonime casette disseminate nella campagna della Tuscia e accendere un interruttore. Subito scatta la magia: gli antichi etruschi tornano a vivere. Ognuna delle tombe racconta una storia, tra vita quotidiana, feste, leggende e animali fantastici. 

 

Continue Reading

Città contro campagna con i bambini

Campagna con i bambini

Altro che “c’è la mucca muuu”, nella vecchia fattoria l’attrattiva maggiore per un bambino piccolo è quel mondo misterioso che striscia, stride, vola negli angoli più oscuri. Avevo preso in giro una mia amica, scappata alla velocità della luce dalla campagna con i bambini quando ne aveva trovato uno con in bocca un pezzo di ragnatela: stava assaggiando i ragni che si nascondevano dietro il battiscopa. Stavolta, con Picinin che, a dieci mesi, gattona e si arrampica da tutte le parti, mi veniva meno da ridere.

Continue Reading

Matrimonio andaluso: a Siviglia (senza bimbi)

Matrimonio senza bambini a Siviglia - coppia a Plaza de Espana

È stato solo all’alba, dopo aver ballato tutta la notte, che mi sono convinta: non portare i bambini al matrimonio era stata una grande idea. Eravamo a Siviglia per le nozze di una delle mie più care amiche e ci aveva promesso una festa pazzesca. Lo era stata. Sarebbe stato un peccato lasciarla proprio sul più bello perché i piccoli dovevano dormire.
Matrimonio andaluso
Continue Reading