SOS vaccinazioni internazionali last minute

Bambina in viaggio con vaccinazioni internazionali

 

“Non ci fanno i vaccini! Non riusciamo a partire”. A dieci giorni dalla partenza per un viaggio last minute in Vietnam, l’allarme di mia sorella è di quelli serissimi. Senza vaccinazioni internazionali non può partire, ma al centro Medicina dei viaggi della Asl di Roma si rifiutano di aiutarla. Bisogna prenotare e, ad agosto, è impossibile trovare posto. Gli occhi mi si illuminano: io so come aiutarla e questo è un altro caso per la rubrica “Chiedilo a Calamity”.

Continue Reading

Prime pappe: 5 trucchi a prova di viaggio

Prime pappe fuori casa

Il momento delle prime pappe è arrivato. Lo riconosco dal fetore di verdure lesse che appesta la casa, dalle schifo-macchie di mela che coprono ogni cosa (e ci restano per sempre, secondo me sono proprio indelebili) e dalle cacche  del pupo non più così “innocenti”. Il Picinin sta diventando grande. Cominciare lo svezzamento per me significa una cosa prima di tutto: l’emancipazione dall’odiato tiralatte. Posso andare a lavorare (o, magari, anche uscire una sera a divertirmi) senza dovermi spremere il seno come la mucca Carolina. Quindi evviva le pappe, nonostante tutto!

 

Prime pappe per piccoli viaggiatori: ecco come ho fatto

Eppure c’è una cosa che rischia di rompere l’incanto. Con lo svezzamento all’improvviso uscire, che sia per una gita, una passeggiata, una vacanza o un grande viaggio, diventa più complicato. L’orario del pranzo incombe come una micidiale ora X che intralcia ogni programma. Per assurdo è più facile andare in giro con un neonato molto piccolo – di poche settimane – che con un bimbo poco più grande, già svezzato: se la mamma lo allatta, tutto quello di cui il bebè ha bisogno è la tetta e qualche pannolino. Con Piccolè, però, dopo qualche incidente con le prime pappe, ho trovato cinque trucchi per cavarmela anche lontano da casa.

Continue Reading

Caccia al pediatra: come iscrivere il neonato alla Asl

Visita del pediatra per neonato

La burocrazia non perdona e non lascia scampo nemmeno a un bimbo appena nato. Ancora il bebè non ha capito bene cosa gli è successo, come mai c’è tutta questa luce e, soprattutto, dov’è finito il suo pancione che deve cimentarsi nella “caccia al pediatra”. Si tratta di un gioco di abilità che i genitori e il bebè devono superare per ottenere l’iscrizione dal medico di base.

Continue Reading