Un mese di Picinin: 10 cose che so di lui

Festa per neonato che compie un mese

 

  1. Ha la fossetta sul mento e gli occhi che ridono.
  2. Lo ipnotizza la luce che filtra dalla finestra sopra il fasciatoio.
  3. Ha una resistenza invidiabile all’apnea.
  4. Gli piacciono gli occhiali grandi e le barbe. Aiuto! Forse diventerà un hipster.
  5. Ha i piedi prensili, da scimmietta.
  6. Si appallottola come un piccolo riccio se gli fai le coccole.
  7. Dormirebbe sempre e, quando dorme, sogna di sorridere e di ciucciare.
  8. Se ti afferra un dito, lo stringe fortissimo, come per dirti qualcosa.
  9. Si dispera facilmente, altrettanto facilmente si lascia consolare.
  10. Sa fare una Magnum degna di Zoolander.

Carta identità neonati

 

Il Picinin ha compiuto un mese e queste sono le prime cose che ho capito di lui. Mi domando cosa possa pensare lui di noi. Potrebbe essere qualcosa del genere:

  1. La mamma è quella cosa da cui esce il latte.
  2. Il papà è quello grosso che mette la musica.
  3. Piccolé è la sua risata da matta, mani che smanazzano, profumo di bambina. Gioia e terrore puro.
  4. Poi ci sono braccia varie che cullano, voci che vezzeggiano, occhi che scrutano.
  5. Se fai il picchio, in qualche modo una tetta o (se ti va male) un ciuccio arriva.
  6. Se dormi, nessuno ti rompe.
  7. Se sei “carino e coccoloso”, forse ti terranno in braccio per sempre.
  8. Il lettone è caldo e morbido, ma decisamente troppo affollato. Meglio la mia culla, mi sa.
  9. Meglio ancora il fasciatoio, se mi lasciano senza pannolino e posso innaffiare tutto e tutti.
  10. Fuori dalla porta di casa c’è un mondo, ma esplorarlo mette un sonno!

ps E così siamo sopravvissuti al primo mese in quattro. Bello, emozionante ed estenuante come non mai. Siamo felici ma abbiamo tanto tanto sonno. E, certo, non proprio tutto ci riesce bene. Ecco per esempio come abbiamo trovato la candelina per Picinin quando siamo andati ad accenderla. Doveva essere passata la sorellina.

Candelina per un mese di Picinin

A proposito di Piccolè, quando era stata lei a compiere un mese stavamo messi così: Ora che sono grande.

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *