La telefonata

Onto?
Tatai? Bene!
Pretto pretto?
Mare tada nogni.

Patadaba Gneno.
Nao Chille.
Okay!
Dai.
Tao.

Piccolé cammina in tondo velocissima con la custodia vuota di un telefonino attaccata all’orecchio, ogni tanto apre e chiude un cassetto a caso o prende una maglietta e la ammucchia da qualche parte mentre “chiacchiera” con uno degli amichetti (di solito Iapo, Otto, Uauora o Milla). A. dice che io faccio uguale.
Azzardo una traduzione

Pronto?
Come stai? Io sto bene!
Ci vediamo presto?
Io sono al mare con i nonni.
Qui vicino passa il treno.
E c’è anche il gatto Achille.
Okay!
Dai, vediamoci presto.
Ciao

Ti piace questo articolo? Commenta, chiedi, condividi! 
Il tuo parere è importante per me.

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.