Mamma non rompere

Piccolé non ama le parole. O almeno non tutte le parole, “Bajee!” per esempio la trova fantastica e usa in continuazione, così come “Byeeee” e “Baaa bah”, che significa cane, guarda, vieni, prendimi e anche mamma, all’occorrenza. Anche “Pap-pa” si è rivelata un termine interessante. Altre parole, come “Mahmmmha Mahmmmhama” le riserva alle occasioni speciali, soprattutto se è triste e ha voglia di coccole. Da un po’ sospettavo che la bambina la sapesse più lunga di quel che dava a vedere e stamattina l’ho scoperta. Mentre la svegliavo per andare a scuola, mi ha detto chiaramente: “Che c’è?”. La prossima volta mi sa che sarà “Mamma non rompere”.

Ti potrebbe interessare anche

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *