Non lo diciamo a nessuno

Scatole quasi chiuse, scaffali un po’ smontati e un po’ no. Ore di lavoro di brugola e impachettamenti. Cameretta già a buon punto. Casino totale nel resto della casa, cucina compresa. Dopo quasi un anno di progetti, viaggi all’Ikea e discussioni che hanno coinvolto l’intero clan Dangefò, abbiamo dato il via al “trasloco” per lasciare a Piccolé la nostra stanza e spostare il lettone in sala. 
Ore 23,35
– Ci pensi, potrebbero essere le ultime sere di bisbigli notturni. Libertà!
Dal lettino arriva un movimento improvviso. 

– Shh!
– Guarda come dorme, è un falso allarme.
– Shhhhhhhhhh!
– Ma non vedi che dorme? Che bella che è. Stavo pensando… e se poi, di notte, ci manca?
– Ci pensavo anch’io. Se ci manca troppo, portiamo di là anche il lettino, e non lo diciamo a nessuno.

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.